Sostienici

SOSTENERE LA NOSTRA OPERA

Possono diventare soci dell’Associazione “E.Vitali” tutte le persone fisiche, gli enti e gli altri organismi che, condividendo gli scopi dell’Associazione, vengono ritenuti idonei  ed ammessi con apposita delibera del Consiglio Direttivo.

Tutti i soci hanno uguali diritti ed obblighi e sono tenuti a pagare una quota annua determinata dal Consiglio Direttivo con delibera da assumere entro il mese di Dicembre di ogni anno e valida per l’anno successivo.

Dal 2012 la quota è stata portata ad €60,00 dopo essere rimasta per tanti anni fissata in €55,00

Ai soli fini dell’organizzazione interna, nell’ambito dell’Associazione si distingue – a seconda dello specifico apporto di ciascuno dei soci – tra:

  • “Soci Volontari”: quelli che partecipano alle esigenze dell’Associazione non solo economicamente (attraverso il pagamento della quota annua ed eventuali offerte saltuarie) ma anche mettendo a disposizione il proprio operato professionale e/o di lavoro con prestazioni personali e gratuite, rese per esclusivi fini di solidarietà;
  • “Soci sostenitori”: tutti quelli che, non partecipando alla vita attiva dell’Associazione, la sostengono solo economicamente (attraverso il pagamento della quota annua ed eventuali offerte saltuarie)

Ad oggi i Soci-Sostenitori sono diffusi in tutta Italia; d’altro canto, l’opera è rivolta in maniera precipua a chi giunge a Napoli da altre parti d’Italia.

Trattandosi di una ONLUS, si può usufruire (entro i limiti di legge) delle detrazioni d’imposta previste per le erogazioni in danaro effettuate a favore delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale.

MODULO DOMANDA DI ISCRIZIONE

COME EFFETTUARE I VERSAMENTI DELLE OFFERTE

Per fare pervenire le vostre offerte potete utilizzare:

Conto corrente bancario intrattenuto con la ‘Banca Prossima’ intestato ad “Associazione Eduardo Vitali”
Per i versamenti indicare il seguente IBAN (per comodità le 27 cifre vengono proposte a gruppi )
IT72 D 03359 01600 100000136923

*****

L’Associazione ha goduto del sostegno della Fondazione Banco Napoli, che con la propria offerta annuale ha manifestato in modo concreto la condivisione del progetto ed ha confermato la propria attenzione alle realtà sociali operanti sul territorio.